Intervista Notizie Pro Vita. Coronavirus e principi non negoziabili

Sussidi per le famiglie e congedi parentali fino a giugno. È quanto suggerisce Olimpia Tarzia, membro storico del Movimento per la Vita Italiano, fondatrice e presidente del Movimento PER, con riferimento alla fase due dell’emergenza Covid-19. Intervistata da Pro Vita & Famiglia, la bioeticista ha ribadito che, nel passaggio storico che stiamo vivendo, un principio rimane inderogabile: non ha senso parlare di giustizia e libertà, se, per primo, non è tutelato il diritto alla vita.

Dottoressa Tarzia, l’emergenza Covid-19 coinvolge ogni aspetto della nostra vita: su quali punti il Movimento PER si sta soffermando di più?

«Sono indubbiamente in gioco una pluralità di temi, dalla difesa della vita alla libertà educativa e religiosa. Parto comunque da una premessa: sul piano giuridico, ci troviamo in una situazione profondamente caotica e contraddittoria. Abbiamo assistito, ad esempio, all’abrogazione di decreti legge con norme che erano state approvate con un decreto legge precedente, senza che fosse stato convertito in legge. Dal punto di vista del diritto si sta demolendo la gerarchia delle fonti. Atti amministrativi sovrastano leggi che sono attualmente in vigore e molte di queste iniziative sono state prese senza passare per il Parlamento: questo è già un dato che fa molto pensare. Non ritengo che, in questo momento, si debbano convocare elezioni anticipate e il governo debba andare a casa. Il senso di responsabilità suggerisce di non sottoporre i cittadini e le famiglie, già stremati, ad una campagna elettorale. Tuttavia, non possiamo nemmeno tenere conto delle prese di posizione e dei comportamenti del nostro esecutivo».

LEGGI L’INTERVISTA COMPLETA AD OLIMPIA TARZIA SU NOTIZIE PRO VITA

Permalink link a questo articolo: http://www.olimpiatarzia.it/rassegnastampa/intervista-notizie-pro-vita-coronavirus-e-principi-non-negoziabili/